Ricarica e controllo per ottimizzare l’efficienza delle batterie

GOT ha ideato un processo che analizza lo stato delle batterie grazie a una tecnologia hardware e software con un costante monitoraggio di performances della batteria. Tale processo permette una automatica riprogrammazione del sistema e procede con la gestione del profilo più idoneo per il miglioramento delle performance della batteria. Le vostre batterie in uso, sia per il settore industriale che civile, da oggi possono contare su un servizio qualificato per una corretta manutenzione programmata.

Caricabatteria

Linea di caricabatteria elettrici dedicati al mondo business e consumer

Scaricabatteria

Vasta gamma di scaricabatteria
professionali

Liquido

Liquido

Fornitura di liquidi tecnici per la rigenerazione e la manutenzione delle batterie

Software

Sistema informatico altamente specializzato per il monitoraggio

Cabine

Centrale di controllo per la manutenzione e trattamento delle batterie

LQ1 Liquid regeneration

L’additivo che protegge la tua batteria e ne contrasta l'invecchiamento

Uno dei principali fattori di perdita di efficienza delle batterie è la solfatazione delle piastre, un processo che è legato alla creazione di cristalli di solfato di piombo (PbSO4) in forma stabile e difficile da rimuovere. Questo processo determina una resistenza alla conduzione delle cariche elettriche e di conseguenza una perdita di capacità e di autonomia della batteria. LQ1 è l’innovativa formula studiata per ottenere un liquido con le capacità di sciogliere il solfato che si crea all’interno della batteria e riportarlo allo stato liquido. LQ1 permette di migliorare le performances della batteria e ne prolunga la vita.

Desolfatazione: i principi

Il primo principio per effettuare la desolfatazione consiste nel trasferimento di ioni SO4 tramite passaggio di corrente e sviluppo di spot termici.
Il secondo principio agisce tramite dissoluzione per agente chimico (LQ1).

Desolfatazione e rinascita della tua batteria

Il solfato di piombo amorfo si trasforma in un aggregato cristallino che si deposita sulle piastre di piombo della batteria. Ciò determina una riduzione della superficie del materiale attivo e provoca la perdita progressiva di capacità della batteria. Effettuando opportuni cicli di carica e scarica, coadiuvati dall’utilizzo dell’additivo LQ1, si ottiene la rimozione dei cristalli solforosi dalle piastre della batteria.

LQ1

SCARICA

Incremento della capacità scaricata

Incremento del tempo di scarica

Diminuzione delle tensione media di cella

Diminuzione della varianza tra le celle in termini di tensione, resistenza e densità

Diminuzione della densità media a fine scarica

CARICA

Aumento della capacità accettata in prima fase

Aumento della tensione finale di carica

Diminuzione della resistenza media di cella

Diminuzione della varianza tra le celle in termini di tensione, resistenza e densità

LQ1 Liquido